IL PROGETTO NAAMA – VERSO LA CREAZIONE DI UNA RETE NAZIONALE DI DRONI

IL PROGETTO NAAMA – VERSO LA CREAZIONE DI UNA RETE NAZIONALE DI DRONI PER LA CONSEGNA COMMERCIALE, IL TRASPORTO MEDICO E LA MOBILITÀ AEREA URBANA

 

La Israel Innovation Authority, il Ministero dei Trasporti di Israele (attraverso Ayalon Highways Co.), la Civil Aviation Authority of Israel (CAAI) e la Smart Mobility Initiative presso l’Ufficio del Primo Ministro di Israele sono lieti di presentare un pilot unico nel suo genere: Lo Stato di Israele ha raggiunto un progresso significativo nell’ultimo anno nel plasmare il futuro della mobilità, introducendo una rete nazionale di droni che consentirà principalmente il trasporto di merci nelle aree urbane attraverso una gestione intelligente e innovativa dello spazio aereo. Durante questo pilot, primo nel suo genere, un gran numero di droni gestiti da diverse aziende volerà sopra la città di Hadera. Questi saranno gestiti da un sistema centralizzato e autonomo di gestione del traffico aereo senza pilota (UTM) situato nei centri di controllo del traffico e del traffico aereo della Ayalon Highway Company nella baia centrale di Haifa.

I droni che volano eseguiranno circa 300 voli al giorno. Ogni drone simulerà l’esecuzione di vari tipi di compiti e operazioni: consegna di cibo, trasporto di medicine e attrezzature mediche, servizi agricoli e molti altri.
I voli saranno effettuati da cinque diverse aziende (elencate di seguito). Circa 20 droni dovrebbero volare simultaneamente, e centinaia di altri sono programmati per volare in varie dimostrazioni durante un periodo di due settimane.

Questa è la prima dimostrazione di questo tipo in Israele di una serie di otto previste nei prossimi due anni. Questo è un significativo passo avanti globale nella capacità di gestire le operazioni dei droni su scala, che getterà le basi per le future operazioni nazionali dei droni in molte aree. Per sostenere l’attuale fase del pilota, le aziende partecipanti hanno ricevuto fondi dall’Israel Innovation Authority, come parte dell’Innovation Authority Piloting Fund Program.

Da marzo 2020, l’Israel C4IR Center presso l’Israel Innovation Authority, in collaborazione con il Ministero dei Trasporti di Israele (attraverso la Ayalon Highways Company) e l’Autorità per l’Aviazione Civile di Israele, e una serie di altri enti, stanno lavorando per promuovere l’uso della consegna dei droni come servizio, come parte dell’iniziativa NAAMA (acronimo ebraico per Urban Aerial Transport). Il progetto è stato istituito per consentire ai droni di essere impiegati per il bene pubblico, riducendo in ultima analisi la congestione sulle strade pubbliche, trasportando medicine e attrezzature mediche e svolgendo compiti medici, consegnando varie merci commerciali più rapidamente, e consentendo alla mobilità aerea urbana (UAM) di funzionare su scala in futuro. Durante questo periodo, l’iniziativa NAAMA ha coinvolto molte parti interessate locali, internazionali, pubbliche e private per consentire le scoperte tecnologiche, rimuovendo le barriere normative e consentendo a Israele di diventare un “beta-site” per il pilotaggio e le operazioni dei droni.

ITAMAR BEN MEIR, AMMINISTRATORE DELEGATO DI AYALON HIGHWAYS: “Una gestione intelligente del traffico e un centro di controllo del traffico aereo che gestisce e dà la priorità a un certo numero di droni che volano simultaneamente in uno spazio aereo geografico è un risultato notevole, che pone le basi per il futuro delle applicazioni di mobilità, un campo in cui Ayalon Highways è pronta a svolgere un ruolo di primo piano. Questa dimostrazione fa parte di una lunga lista di sviluppi tecnologici e normativi necessari per il funzionamento commerciale di una rete nazionale di traffico aereo a bassa quota per i droni in ambiente urbano”.

DR. AMI APPELBAUM, PRESIDENTE DELLA ISRAEL INNOVATION AUTHORITY: “Uno degli obiettivi più importanti della Israel Innovation Authority è quello di sfruttare la tecnologia e l’innovazione israeliana in modo da avere un impatto positivo sulla popolazione israeliana. Fino a un anno fa, quando l’iniziativa NAAMA è stata istituita, il trasporto di merci e la consegna di attrezzature mediche tramite droni sarebbe sembrato un sogno lontano; oggi, sta diventando una realtà. Le dimostrazioni dei voli simultanei di decine di droni su Hadera, gestiti dal centro di controllo di Haifa, sono un balzo in avanti senza precedenti per lo Stato di Israele – un passo monumentale verso un futuro di trasporto intelligente, in cui Israele sta diventando uno dei primi paesi al mondo a consentire il trasporto aereo di merci tramite droni.”

Le seguenti aziende partecipano alla dimostrazione (maggiori informazioni su richiesta):

High-Lander Aviation Ltd. e Cando – Come parte del pilota per un sistema di controllo del traffico aereo che gestisce autonomamente le flotte di droni, le aziende dimostreranno le capacità di gestire uno spazio aereo urbano affollato con varie operazioni mentre rispondono a circostanze impreviste. La loro applicazione unica può essere utilizzata con tutte le attuali soluzioni di droni sul mercato e permette agli operatori di controllare un gran numero di droni in una sola volta e condurre trasmissioni in diretta dei segnali di comunicazione e video dei droni, mappe e percorsi pianificati.

HarTek Technologies Ltd. – L’azienda dimostrerà il funzionamento di un sistema avanzato per la gestione di droni autonomi in uno spazio aereo controllato. Permette l’esecuzione autonoma di missioni multi-drone, mantenendo operazioni sicure secondo le norme di sicurezza, tenendo conto di altri aerei operati al di fuori del sistema.

F. T Technologies Ltd. e Skylinx Technologies Ltd. – Le aziende dimostreranno la loro esperienza nel volo di più droni in uno spazio aereo condiviso sotto un sistema centralizzato di controllo del traffico aereo. Skylinx sviluppa aeroporti autonomi per le città intelligenti che consentiranno a vari droni di operare in modo commerciale, efficiente e sicuro. Skylinx, insieme a Airwayz e Flytech IL, ha istituito il “SAFE GROUP”, una partnership incaricata di sviluppare applicazioni Beyond Visual Line of Sight (BVLOS) che possono operare commercialmente su rotte di consegna urbane, e inizierà il pilotaggio a Tel Aviv insieme a varie aziende e fornitori che hanno già concordato una futura cooperazione.

Simplex Interactive Ltd. – Simplex Interactive ha esperienza nel pilotare più droni in uno spazio aereo condiviso. Il pilot dimostrerà le tecnologie sviluppate dall’azienda. L’azienda testerà il suo OpenUTM.io, che consente la sincronizzazione automatica, il controllo e il coordinamento di uno spazio aereo autonomo (UTM) tra decine di aerei con e senza equipaggio.

Airwayz Drones Ltd. -L’azienda presenterà una soluzione per un sistema UTM unificato e autonomo utilizzato per far volare più droni in uno spazio aereo gestito in modo sincronizzato con diverse aziende contemporaneamente. Con applicazioni integrate di Intelligenza Artificiale e Machine Learning, il sistema permette la gestione autonoma e sicura dello spazio aereo e le coordinate tra le varie compagnie di droni. Il sistema di gestione centrale di Airwayz utilizza algoritmi avanzati per ottimizzare i voli e svolgere compiti come le consegne nello spazio aereo urbano.

A proposito dell’iniziativa NAAMA:
All’inizio del 2020, è stato istituito un comitato direttivo del governo per sostenere e promuovere un’operazione di rete nazionale di droni sotto il nome “l’iniziativa NAAMA” (un acronimo ebraico per il trasporto aereo urbano). Il progetto è sostenuto dall’Autorità per l’aviazione civile di Israele (CAAI), il Centro per la quarta rivoluzione industriale di Israele (C4IR Israele) sotto il World Economic Forum, l’Autorità per l’innovazione di Israele, la Ayalon Highways Co. e l’iniziativa Fuel Choices and Smart Mobility dell’Ufficio del Primo Ministro di Israele. Il progetto è il risultato della realizzazione che la promozione delle operazioni con i droni in Israele richiede la creazione di un ambiente normativo adeguato attraverso un dialogo continuo tra i partner dell’iniziativa, gli enti normativi (CAAI) e l’industria. L’iniziativa promuove la creazione di una rete aerea nazionale e il quadro legislativo necessario per operare i droni per uso commerciale. Durante lo scorso anno, sono state effettuate più di 700 sortite – per lo più per sostenere il sistema sanitario nell’affrontare le sfide esacerbate dalla pandemia del coronavirus.

 

 

Ami Appelbaum & Itamar Ben Meir

Photo Credits: Zvika Goldstein

 

2021-03-26T14:28:54+00:00March 26th, 2021|general, Uncategorized|0 Comments